Prodotti di miele da una antica azienda di famiglia

L’azienda familiare Mancini Daniela srl è stata fondata ad Amaroni (CZ) nel 2002, una cittadina conosciuta come la Città del Miele. L’azienda è situata sulle colline catanzaresi, a circa 350 mt di altezza, vicino a Squillace ed all’omonimo Golfo di Squillace, terra ricca di storia cultura e tradizioni. Qui il nonno di Carlo Bova ha iniziato nel 1900, con grande passione, l’allevamento delle api e la fabbricazione di prodotti di miele. Una passione che è stata tramandata da generazione in generazione.

Nel 1987 Carlo e Paolino, nipoti di Paolo Bova, fondarono ciascuno una propria azienda, che poi fusero in un unica società, denominata Calabria Produce s.a.s. Successivamente, per motivi logistici e aziendali, Carlo con la moglie Daniela hanno costituito la società Mancini Daniela srl per diversificare e offrire maggiori servizi. Tutte le attività delle aziende hanno come scopo la produzione di miele e derivati dell’alveare .

Calabria Produce - Mancini Daniela srl

I principali prodotti di mieli naturali dal gruppo Bova sono: Miele di Zagara (fiori di agrumi e/o arancio), Miele di Millefiori, Miele di Eucalipto e Miele di Castagno. Inoltre l’azienda Mancini Daniela srl trasforma parte del miele naturale in miele composto, come il miele aromatizzato alla fragola al limone o al cioccolato, o con l’aggiunta di frutta secca, noci, mandorle e pistacchio. E producono anche prodotti curativi come la Propoli, Pappa Reale e caramelle al miele, ricchi di energia. Poi l’azienda crea anche preziose candele o statuine di sola cera d’api.

arte di cera

Servizi offerti dalle aziende:

  • L’azienda agricola Mancini Daniela s.r.l., oltre a concentrarsi sull’apicoltura, riceve scolaresche e gruppi organizzati, per lezioni sulla vita delle api, le proprietà e le caratteristiche del miele e dei derivati dell’apicoltura, dando vita alla Fattoria Didattica.
  • Trasformazione della cera in fogli cerei per gli apicoltori.

Apicoltura un virus contagioso….

La storia dell’apicoltura professionista Amaronese nasce nel 1900, con la famiglia Bova e Olivadoti, prosegue poi con Tommaso e Vincenzo figli di Paolo Bova. Continua poi con le aziende di Carlo e Paolino Bova. Ed è stata contegiata con il virus dell’apicoltura anche Daniela, moglie di Carlo.

Grazie a queste aziende ed altre produttrici di Miele, la città di Amaroni è stata ufficialmente riconosciuta dalle autorità, come “Città del Miele” e quindi sono autorizzati a riportarlo sulle etichette dei loro prodotti.

L’apicoltura e la fabbricazione di prodotti di miele è un impegno per tutto l’anno

In azienda ciò che proviene dall’alveare come Miele, Pappa Reale ed altro, sono lavorati e trasformati in prodotti finiti, di vario tipo e sapori. Per poter raggiungere questi risultati, è necessario un impegno costante tutto l’anno. La salute delle api nei loro alveari deve essere sempre tenuta sotto controllo. Altrimenti possono essere soggette a diverse malattie, per esempio quella molto devastante portata da un acaro, il Varroa Jacobsoni. Gli alveari devono essere regolarmente spostati per seguire il ritmo delle stagioni e le diverse fioriture delle piante. E poi, naturalmente, bisogna fare l’importante lavoro della raccolta del Miele.

 

Pin It on Pinterest